La Metropolitana di Melbourne contro gli incidenti sulle rotaie

dumb ways to die

Metro Trains di Melbourne ha deciso di promuovere una campagna sociale per ridurre gli incidenti mortali sulle rotaie. L’argomento è serio, la campagna è bella e divertente nonostante tutto, la canzone è azzeccata, le illustrazioni da manuale. Tutti argomenti che piacciono tanto alle Agenzie di comunicazione e che fanno di una campagna un successo virale su larga scala.

Anche i numeri ci sono perché  il video ufficiale, lanciato nel 2012, conta più di 72 milioni di visualizzazioni in youtube. Risonanza mondiale anche al sito, molto divertente, interattivo e sorprendente a tratti. Cronaca di un successo annunciato.

Tuttavia, secondo l’oracolo wikipedia, le statistiche sugli incidenti non hanno subito la minima variazione. Come si spiega?

Beh dare una risposta stando seduti a più di 15.000 km di distanza dalla fermata della Metro di Melbourne Centro è troppo facile. In ogni caso, quello che si può dire generalizzando è che un successo mondiale in termini di “reach” non necessariamente è anche una campagna efficace in termini di risultati. Quello che spesso piace agli addetti ai lavori non necessariamente è la strada giusta da percorrere.

In comunicazione come in altri campi. In Australia come Italia.

Luca Bizzarri