Comprare su Amazon con un tweet: i nuovi confini del digital marketing

nuove strategie di marketing digitale amazon e twitterAmazon e Twitter ci presentano le nuove strategie e il nuovo trend del marketing digitale: è stato trovato l’accordo per un progetto che sta già facendo scuola. Il colosso dello shopping online e il social media della micro-comunicazione si sposano per un nuovo progetto: al grido di “add it now, buy it later” da qualche giorno è possibile aggiungere qualsiasi prodotto al proprio shopping cart di Amazon direttamente da un twit, attraverso l’hashtag #AmazonCart. E poi finalizzi l’acquisto in un secondo momento. Una nuova mossa per cercare di fare leva sull’acquisto di impulso, almeno in parte.

Non sappiamo se funzionerà, l’idea però è geniale perché consente ad Amazon di trovare un altro, importantissimo, punto di ingresso nel device (soprattutto mobile) degli utenti. Un ingresso trasversale tra l’altro, non direttamente collegato al proprio mondo ma, anzi, che ne è completamente estraneo e che porta sui propri scaffali digitali un bacino di quasi 255 milioni di utenti. E non si può certo dire che Amazon lo faccia per necessità: l’ultima trimestrale vede un +23% anno su anno nel fatturato, che sfiora i 20 miliardi di dollari.

Twitter dal canto suo apre finalmente all’e-commerce, gettando acqua sul fuoco accesso dagli analisti di wall street che, nonostante il fatturato in forte crescita, sono scettici sulla capacità di engagement della piattaforma.

Ma come funziona? Come tutte le grandi cose, è semplicissimo. Basta collegare il proprio account di Amazon al profilo Twitter e il gioco è fatto. A questo punto quando si intercetta un qualsiasi link a qualsiasi prodotto di Amazon su un twit basta retwittare scrivendo l’hashtag #AmazonCart per aggiungere quel prodotto al proprio carrello. Dopodiché, si potrà comprare in un secondo momento. Ma intanto il primo passo è stato fatto. Qui il video ufficiale.

Luca Bizzarri