I’m sinking, I’m sinking. Quando un difetto di pronuncia è il fattore di successo.

idee_smart_alla_base_della_strategia_marketingBeh qui c’è poco da dire. Questo video rasenta la genialità per l’assoluta stupidità del giochino su cui è fondato. A dire il vero chiamarla “stupidità” non è propriamente corretto vista la quantità di visualizzazioni e di repliche che ha generato solo su youtube. La cosa strana è che il video originale, che per me significa quello postato “ufficialmente” da Berlitz, non si trova. Almeno non lo trovo io. Il che rende il successo di questo video ancora più incredibile perché significa che la portata virale è assolutamente spontanea. Quindi, ricapitolando. Il video è basato su un’idea che a prima vista può sembrare stupida ma evidentemente ha qualche scintilla di genialità al suo interno, posto che nessuno può decidere di girare un viral ma solo decidere di girare un spot sperando che si viralizzi.

Insomma, la morale che vorrei si traesse da questo post è che non bisogna mai scartare un’idea a priori solo perché non piace al marketing aziendale ma provare a ragionare in termini più ampi. Se noi giudichiamo un’idea stupida (probabilmente lo script di questo video non ha fatto morire dal ridere nessuno in presentazione) non significa che lo facciano tutti. Certo, poi il video va girato bene, con un casting giusto e la location migliore. Tutti elementi che qui, nel rispetto del budget direi, sono presenti.

Luca Bizzarri